giovedì 31 ottobre 2013

I cadetti di Mafeking

Il 22 novembre 1857 è la data di nascita dell'ideatore del movimento scout Robert Baden Powell, chiamato da tutti gli scout del mondo semplicemente B.P.
L'11 ottobre 1899, i Boeri dichiarano guerra alla città di Mafeking, città in posizione strategica che ospitava il maggior numero di rifornimenti per le truppe inglesi di stanza in Sudafrica.
Robert Baden Powell, B.P., colonnello assegnato alla base, con una serie di trucchi e stratagemmi, riuscì a resistere all'assedio per ben 217 giorni, fino a quando la città venne liberata dall'arrivo di altre truppe inglesi. Fu in questi giorni che B.P., per tenere impegnati i ragazzi dai 9 ai 13 anni che vivevano nella città assediata, li raggruppo' in un corpo di cadetti. Compito dei cadetti era quello di recapitare la posta, consegnare messaggi e svolgere turni di sentinella.
La serietà con cui questi ragazzi assolsero il loro compito e l'entusiasmo con cui si impegnavano, malgrado il pericolo al quale si esponevano, aprirono nella mente di Baden Powell un orizzonte nuovo e lo fece riflettere sulle capacità che hanno i ragazzi quando si sa fare appello al loro impegno, al loro spirito di sacrificio, alla loro lealtà.
Tornato in patria, egli fu molto meravigliato nel vedere i giovani inglesi dedicarsi a divertimenti tutt'altro che buoni, oziare, perdere tempo nei bar o giocare a carte, fare il "tifo" per guardare dei giocatori pagati invece di praticare personalmente uno sport e tanti altri episodi di questo genere. Facendo tesoro dell'esperienza con i ragazzi di Mafeking, pensò di suggerire ai ragazzi le attività dello "scouting", trasformando quella che fino a d allora era stata un'arte utilizzata per scopi di guerra, in uno strumento di pace e di fraternità. Prima di dar vita alle sue idee, però, Baden Pawell volle sperimentarle e fu così che  dal 31 luglio al 9 agosto 1907, nell'isoletta di Brownsea, effettuò con una ventina di ragazzi   quello che fu il primo campo scout della storia.

Sabato e domenica i ragazzi del nostro reparto hanno rivissuto questa incredibile storia attraverso giochi e attività cimentandosi in alcune delle tecniche dello scouting. 
I ragazzi passati solo un mese fa dal branco, guidati dai loro capi pattuglia, si sono impegnati nel montaggio delle tende e nell'accensione dei fuochi indispensabili per cucinare da mangiare.

Il morale era alto e in questo caldo fine settimana di fine ottobre i ragazzi hanno dato ufficialmente il via alle attività del nuovo anno!
selvotta 27 ottobre 2013

0 commenti:

Posta un commento